2018 A Royal Year – 12 mesi in 12 foto

DICEMBRE. Un Nobel per la Pace in nome delle donne nobel oslo 2018Lunedì 10 dicembre, nella sala del municipio di Oslo e alla presenza della famiglia reale, hanno ricevuto il premio Nobel per la Pace 2018 il ginecologo congolese Denis Mukwege e Nadia Murad, la ragazza di etnia Yazida divenuta attivista dei diritti umani dopo essere riuscita a sfuggire ai carcerieri dell’ISIS che la tenevano prigioniera come schiava sessuale dopo averne sterminata la famiglia. Il dottor Mukwege ha dedicato la sua vita alla cura delle donne vittime degli stupri di guerra, un’opera preziosa e coraggiosa; ma l’uditorio non ha potuto trattenere le lacrime al racconto di questa ragazzina fragile e determinata che ha vissuto all’inferno.

Se tra il pubblico vi sembra di riconoscere qualcuno, ad esempio la signora in abito rosso (a mezze maniche. a Oslo. a dicembre) avete ragione: è la bella Amal Alamudin Clooney, che non è solo moglie di, ma anche e soprattutto una professionista ampiamente riconosciuta nella difesa dei diritti umani.

In serata si è tenuto il banchetto ufficiale, e la povera Mette Marit non ha tenuto presente la moquette della sala, ed è scivolata un classico errore fashion, il camouflage con la tappezzeria.

Addio 2018, benvenuto 2019!

Il royal designer della settimana: Giambattista Valli

Settimana very royal per Giambattista Valli.

Venerdì 8 la principessa Madeleine di Svezia ha scelto il couturier romano per il battesimo della terzogenita Adrienne.

Un abito chiaro e leggero con gonna a doppio strato, in una delicata fantasia di fiori e farfalle, particolarmente adatto all’occasione, che compare anche nel ritratto ufficiale per il trentaseiesimo compleanno della principessa, festeggiato due giorni dopo.

 

Giovedì pomeriggio a Londra grand opening della quarta boutique monomarca in Europa. Dopo Milano Parigi e St. Tropez il nuovo spazio nella supercool Sloane Street (se volete andarci, è al numero 29). Parterre de princesses, tra cui Tatiana Santo Domingo in Casiraghi, nuora di Caroline de Monaco e sacerdotessa del neo hippy chic, che ha nascosto il corpo reduce dalla terza maternità sotto un abbondante abito a piccoli fiori.

 

Giovedì sera a Stoccolma è ancora Madeleine a scegliere Valli per il Polar Prize, un importante premio musicale che viene assegnato annualmente. La principessa questa volta sceglie una tonalità di verde che la mortifica un po’, ma lo stile da Primavera botticelliana non regge il confronto con la più aggressiva cognata.

amal in valli

A questo punto vi chiederete se lo stilista dia il proprio meglio con le puerpere. Assolutamente no! Come non ricordare le lunghissime gambe di Amal che sbucavano dal delizioso abito in uno degli innumerevoli cambi del lungo weekend matrimoniale a Venezia che fece di lei la signora Clooney?  Giambattista Valli anche quello.