Breaking News!

È stato confermato ufficialmente che quest’anno i Duchi di Sussex col piccolo Archie non passeranno il Natale a Sandringham com’è tradizione della Royal Family, ma negli Stati Uniti, probabilmente a Los Angeles con la madre di Meghan, Doria Ragland. Era stato già reso noto che i duchi avrebbero preso una pausa di sei settimane e celebrato negli Stati Uniti il Thanksgiving Day, che quest’anno cade giovedì 28. christmas 17 sandringhamLa coppia ha trascorso con la famiglia di lui sia il Natale 2017 – un mese dopo l’annuncio del fidanzamento – sia quello dello scorso anno per cui, come succede in quasi tutte le famiglie, quest’anno tocca alla madre di lei; è stato specificato che la decisione “ha il supporto della Regina”, ma siamo certi che non mancheranno le polemiche. Harry parteciperà domenica a un evento alla Royal Albert Hall, dunque immagino che la partenza sia fissata per la prossima settimana e, calendario alla mano, contando sei settimane si arriva a fine dicembre. christmas 18 sandringhamA questo punto la domanda è una sola: che faranno a Capodanno?

Remembrance Sunday 2019

Dopo il Field of Remembrance a Westminster Abbey con i Duchi di Sussex, dopo il Remembrance Festival di ieri sera alla Royal Albert Hall, oggi è il Remembrance Sunday, il giorno della commemorazione dei caduti militari e civili in guerra. La celebrazione si tiene nella seconda domenica di novembre, la più vicina al giorno dell’armistizio della prima guerra mondiale, che i Britannici firmarono alle 11.00 del giorno 11/11/1918.remembrance sunday 2019 the cenotaphLa cerimonia nazionale a Whitehall, al Cenotaph, alla presenza del sovrano e della Royal Family.

Dopo due minuti di silenzio inizia la deposizione delle corone di papaveri: da qualche anno la Regina viene sostituita in questa operazione dal Principe di Galles, e assiste alla cerimonia dal balcone che guarda il monumento, la Duchessa di Cornovaglia alla sua destra e la Duchessa di Cambridge alla sinistra. remembrance sunday 2019Altri membri della Royal Family – tra cui la Duchessa di Sussex – prendono posto nei balconi laterali, il che non manca mai di essere sottolineato, mentre è ovvio che il posto d’onore spetti alla sovrana e alle future regine consorti. remembrance sunday 2019 the queenCome ieri, la Regina ha fermato i tradizionali papaveri di carta con la Dorset Bow Brooch, appuntata su un delizioso cappottino bouclé, Camilla sfoggia un cappello con abbondanti piume nere che farebbe venire l’acquolina a qualunque bersagliere, mentre Catherine s’è vestita da ussaro, in fondo è una cerimonia militare, no? remembrance sunday meghanNel balcone a fianco, tra Sophie di Wessex e l’Ammiraglio Tim Laurence (marito di Anne) c’è Meghan, con la classica espressione di chi al pranzo di nozze si ritrova al tavolo dei bambini. Per lei cappello a fungo e cappotto fermato con l’immancabile cintura.

Her Majesty questa volta si è commossa. E noi con lei.

Remembrance Day 2019 – Festival of Remembrance

remembrance 19 royal albert hall stageCome da tradizione, le celebrazioni per il Remembrance Day – il giorno in cui nel Regno Unito si ricordano i caduti per la patria – iniziano con il Royal British Legion Festival of Remembrance; sul palco della Royal Albert Hall si alternano artisti e soldati di diversi reggimenti. remembrance 19 royal albert hallPresente la Royal Family quasi al completo, tutte le signore sono in nero più o meno sobrio, e sulla spalla di ciascuno spicca con grazia il rosso del poppy, il papavero che si indossa in onore dei caduti. Occhi puntati sui Duchi di Sussex, alla prima uscita col resto della famiglia dopo la sciagurata intervista televisiva e l’annuncio del prossimo viaggio negli USA per festeggiare l’americanissimo Thanksgiving Day con Archie e la nonna. remembrance 19 royal albert hall meghanLa duchessa sembra aver tirato fuori da chissà quale baule un incredibile vestitone anni ’50 in pesante tessuto damascato, con abbondantissima gonna a ruota e l’inevitabile cintura in vita. Praticamente è riuscita a sintetizzare in un solo abito tutto ciò che le sta peggio, mica facile! Molto bella la scollatura sottolineata dal piccolo collo: purtroppo la generosa esposizione del florido décolleté è totalmente inadatta all’occasione. remembrance 19 royal albert hall cambridgesPiù sobria – e praticamente perfetta – la cognata Duchessa di Cambridge, in un abito di gran linea (che sembra blu, ma penso sia nero) con l’unico dettaglio di uno scollo a barchetta appena accennato e una cinturina di velluto. In testa un delizioso tocco glam; uno di quei bandeau che ha contribuito proprio lei a rendere popolari, firmato Zara e in vendita a meno di 20 euro.

 

Senza infamia e senza lode le due nuore della sovrana: Camilla con un abito in velluto con inserti in cady, penalizzato da calze troppo pesanti e brutte scarpe; mentre Sophie sembra una signora anni ’70 col bolerino di pelliccia (spero sintetica, dato che la suocera – che lei chiama Mamà – ha appena rinunciato a quelle autentiche) la gonna lunga e le calze chiare. remembrance 19 royal albert hall anneImbattibile la Princess Royal; dite la verità, anche voi siete state tentate di allungare un abito troppo corto con un bordo a filet. Date retta, meglio donare un capo a qualche associazione benefica, piuttosto che sembrare una dei beneficati. remembrance 19 royal albert hall the queenIn conclusione, in my humble opinion, la migliore è sempre lei, con la Dorset Bow Brooch a fermare i papaveri di carta, il cui rosso è ripreso nella stessa sfumatura del rossetto. La classe.

Le foto del giorno – 7 novembre

Domenica nel Regno Unito si celebra il Remembrance Day, in onore dei caduti per la patria, e in questi giorni le cerimonie di ricordo e suffragio si moltiplicano. Oggi a Westminster Abbey il Field of Remembrance ha potuto contare sulla presenza dei Duchi di Sussex, che hanno piantato delle piccole croci tra i papaveri di carta, in memoria di chi ha compiuto il sacrificio supremo.meghan remembrance field 2Lui ha indossato la bella frockcoat uniform dei Blues and Royals, uno dei reggimenti dell’Household Division; la stessa del suo matrimonio un anno e mezzo fa.

Lei in blu scuro: calottina in velluto Philip Treacy – nella solita forma a goccia che tanto le piace – col tocco vezzoso di una veletta a trama larga, trecce sparse sull’affannoso petto e un cappotto bouclé fermato in vita da una cinturina; un’altra delle sue fissazioni che in questo caso le regala due taglie e un’aria un po’ provvisoria. meghan remembrance field 3Completano il look gli stivali neri Victoria Beckham e un ventaglio di ciglia finte, ottime e abbondanti. Posso dire che le trovo piuttosto ridicole, inadatte all’occasione, e pure alla veletta?

Insomma sorry, ma abbiamo visto di meglio.

La foto del giorno – 23 ottobre

Molti di voi mi hanno segnalato l’abito indossato ieri da Meghan, alla serata di apertura del Summit OYW2019 (One Young World), alla Royal Albert Hall di Londra. E hanno colto l’occasione per chiedere il mio parere sull’intervista dei Duchi di Sussex, concomitante al viaggio in Africa, in cui parlano chiaramente delle difficoltà che stanno affrontando. Meghan in purpleAndiamo con ordine: il colore dell’abito mi fa impazzire, il modello – questo è il Maxwell Dress, dalla linea Babaton del brand Aritzia – non particolarmente, i capelli invece li trovo francamente tremendi.

Rispetto alle esternazioni, partendo dal presupposto che comunque bisogna avere rispetto del dolore altrui, e che sicuramente nei confronti della duchessa molti tabloid sono veramente vessatori, e per ragioni non particolarmente nobili (leggi: il sangue black che le scorre nelle vene), personalmente penso che finora la coppia abbia fatto molti errori, forse troppi. Lei dimostra di non avere chiarissimo il suo ruolo, e purtroppo lui non è in grado di aiutarla, ma anzi le va dietro, dimostrando una fragilità emotiva che non immaginavo così grande, e potrebbe essere un problema. Confesso che la cosa che mi ha colpito di più in questo caso è che in visita nelle aree più povere e disagiate del pianeta, i cui abitanti affrontano enormi sofferenze, loro si siano piuttosto concentrati sul proprio dolore.

Uscendo dalla situazione attuale, l’ingresso a Corte di un personaggio così diverso e per molti aspetti notevole mi era sembrato interessante; ma ho sempre pensato che il grande problema di Harry fosse la complessità delle famiglie d’origine – la materna non meno di quella paterna – e che una compagna con alle spalle una famiglia altrettanto disfunzionale potesse non essere la scelta migliore.

Conoscete l’ammirazione che ho per Charles e Camilla; bene, nonostante la loro situazione fosse oggettivamente molto più complicata, il comportamento di entrambi è stato assai intelligente: lui non è partito lancia in resta a difendere l’amata ma ha lasciato che fosse lei a farlo, dandole così l’opportunità di farsi conoscere ed apprezzare. E lei ha svolto il suo compito sempre seriamente e soprattutto nella più grande discrezione.

Naturalmente invece c’è sempre la possibilità che i Duchi di Sussex stanno forzando un po’ la mano e ponendo le basi per un esilio dorato che consenta loro lo stile di vita che preferiscono.

Tutto ciò premesso, eviterei ove possibile gesti fintamente quanto ostentatamente democratici come quello del video: la signora accenna un curtsy non a Meghan Markle, ma alla Duchessa di Sussex, in rappresentanza della Royal Family, e non tocca dunque a lei non accettarlo. Ma poi che è questa abitudine di abbracciare tutti? Ognuno al proprio posto, please. https://www.hellomagazine.com/royalty/2019102379554/meghan-markle-stops-curtsy-one-young-world-summit/

Royal chic shock e boh – special edition

Parliamo finalmente del tour appena concluso dei Duchi di Sussex, e lo facciamo analizzando le mise della duchessa. Il filo conduttore del guardaroba di Meghan in questa occasione è sintetizzabile in due parole: riciclo e chemisier. meghan south africaUna scelta interessante ma declinata non sempre felicemente. Si inizia con un capo già visto, l’abito-camicia azzurro intenso indossato già lo scorso anno durante il tour in Oceania. In quel caso la duchessa era in dolce attesa, in questo è mamma da poco, ed evidentemente il taglio di quest’abito è abbastanza confortevole; il problema è l’ostinazione a indossare la cintura, che esalta la disarmonia tra tronco robusto e squadrato, gambe sottilissime praticamente senza polpacci, e testa piuttosto piccola. Questo è comunque uno di quelli che le sta meglio, anche grazie al colore. Peccato per le espadrillas nere en pendant coi boccoli sparsi sull’affannoso petto. Boh. meghan south africa mandelaPer l’ultimo degli impegni prima di ripartire un altro riciclo, questa volta sentimentale: per incontrare Graca Machel, vedova di Nelson Mandela, Meghan indossa lo stesso abito di Nonie con cui lo scorso anno visitò la mostra organizzata al Mandela Centre di Londra per il centenario della nascita di Madiba. Il modello che evoca più il trench che la camicia a me piace, il colore le sta d’incanto, discreto l’abbinamento con le scarpe Stuart Weizman, ma l’abito è stretto, e l’escamotage di allacciare la cintura sotto il seno aiuta fino a un certo punto. Perché ostinarsi a indossare qualcosa che non è della tua taglia? Boh. meghan south africa mosqueIn visita alla più antica moschea del Sudafrica la povera duchessa viene risucchiata dentro una vasta palandrana che ha riportato alla mia memoria di bambina degli anni ’60 quei miei coetanei cui i crudeli genitori compravano capi “in crescenza”, dato che non esistendo fast fashion gli abiti dovevano almeno tre/quattro anni.  In questo caso il tutto è, se possibile, peggiorato dalla ballerina flat. Shock.

Da un estremo all’altro: corto e stretto, disastro perfetto. Bishock. meghan south africa 4Anche Harry è un po’ perplesso, chemisier o chemise de nuit? Boh. meghan south africa 5Lady Violet approva, se taglio e lunghezza sono giusti, anche un midi dress (questo è di Aritzia) slancia, e anche con le scarpe piatte (in un color paprika che è uno dei trend di stagione). Chic. meghan south africa 6Se non è lo chemisier è la vestaglietta; in cotone a disegni etnici del brand africano (del Malawi) Mayamiko, che le dona poco e perde il carattere africasual causa sottoveste in bella vista. meghan archie tutuO in una versione inutilmente ricca de wrap dress, con l’aggiunta di volant all’orlo, dell’amato (da lei) brand Canadese Club Monaco. Ma tanto tutti gli occhi erano per Archie! Boh+boh. meghan south africa 8In questo viaggio la Duchessa di Sussex ha riciclato parecchio, forse nell’intento di smorzare le polemiche sulle spese, e ciò è sicuramente apprezzabile; però eventuali cambi taglia – che sono assolutamente normali nel corso della vita, e in questo caso pure dovuti alla più felice delle ragioni –  finiscono per inficiare un po’ il risultato. E fingiamo di non vedere quelle décolletées nere sotto un prendisole. Shock.meghan south africa 7L’ultimo riciclo è la tuta nera di Everlane, indossata durante la preparazione della September issue di Vogue UK: un capo che costa solo 100 sterline, ed è probabilmente la migliore delle mise indossate durante questo viaggio. Chic.

 

 

Le foto del giorno – 25 settembre

Primo impegno ufficiale del viaggio (e della vita, e del viaggio della vita) per Baby Archie, che ha accompagnato mamma e papà in visita al Vescovo Desmond Tutu. archie tutu 4Scelta perfetta, dato che Tutu è anglicano come la famiglia di lui e black come (parte di) quella di lei. archie tutu 2Questa occasione dà a noi poveri royal watcher e simpatizzanti l’occasione di goderci finalmente il pupetto in tutto il suo splendore e la sua simpatia. archie tutu 3Secondo me somiglia alla mamma, coi colori di papà, ma sono certa che ciascuno di voi troverà le sue somiglianze, inclusa quella col terzo cugino Guido da piccolo. Il vescovo, deliziato, ha già predetto che Archie sarà un ladies’ man, un rubacuori. archie tutuIntanto siamo stati solertemente informati che il pupo indossa un completino H&M, sul sito italiano al momento in saldo a € 9,99. Avete un principino da vestire? https://www2.hm.com/it_it/productpage.0753960001.html

Per altre foto, e un delizioso video, vi rimando al Daily Mail, un tabloid che non amo, ma ha sempre un’ottima sezione immagini https://www.dailymail.co.uk/news/article-7502237/Meghan-Markle-Prince-Harry-tea-Archbishop-Desmond-Tutu.html

Le foto di oggi – 23 settembre

I Duchi di Sussex sono atterrati questa mattina a Cape Town – con un volo British Airways partito con un’ora di ritardo – dando così inizio al viaggio di dieci giorni nel continente africano. Hanno già sostenuto i primi impegni, il web è già inondato di foto, noi decideremo come seguire il tutto senza inondare il blog a nostra volta, ma oggi la nostra attenzione è tutta per lui. archie cape townIl piccolo Archie ha seguito i genitori, ed eccolo nello splendore dei suoi quattro mesi e mezzo in braccio alla mamma. archie cape town 2Le foto non sono particolarmente nitide, ma sono quelle in cui il pupetto si vede meglio; magari nel corso del viaggio riusciremo ad avere qualche immagine migliore, sempre mantenendo la privacy necessaria a un bimbo così piccolo.

Mi permetto solo di suggerire la rimozione del cappellino, che dato il sole che c’è ho l’impressione sia un filino esagerato. È vero che così ricorda babbo Harry alla stessa età e pure lui col cappellino bianco con pompon, ritratto al momento di lasciare un aereo in braccio a Diana, ma in quel caso si trattava della Scozia. In gennaio.

A Roman Wedding – The Day After

La vacanza romana dei Duchi di Sussex è già terminata, e senza partecipare ai festeggiamenti previsti per questa sera la coppia è già rientrata a Londra, dove l’attendono il piccolo Archie e gli ultimi preparativi per l’anticipatissimo viaggio in Africa, che avrà inizio lunedì 23. Meghan-Markle-wore-Valentino-Embellished-Tulle-Evening-DressNon sono state diffuse altre immagini di Meghan, che indossava questo Valentino; non sono sicurissima che mi piaccia, ma ciò di cui sono assolutamente sicura è che non lo trovo adatto all’occasione.

Purtroppo continuiamo a non sapere come fossero vestite le altre due royal ladies presenti, Beatrice e Eugenie di York – Rania di Giordania, data per invitata anche lei, non s’è vista – però sappiamo che c’era Sir Paul McCartney!misha wedding sir paul

Nel pomeriggio i duchi hanno lasciato il loro albergo – l’elegantissimo Hotel Vilòn, che occupa parte del secentesco Palazzo Borghese detto il Cembalo – alla volta dell’aeroporto Fiumicino, dato che questa volta hanno preferito mettersi al riparo dalle critiche volando su aerei di linea. hotel vilònMeghan è stata vista – o meglio, intravista – scendere dalla Mercedes (con vetri oscurati, of course) portando sulle spalle un soprabito di cachemire Armani, francamente un po’ eccessivo per le temperature romane; ora non ci resta che sperare che il viaggio in Africa ci regali qualche nuova immagine di Archie!meghan in rome

A Roman Wedding

Arrivano le prime immagini dal matrimonio romano di Misha Nonoo e Mikey Hess, celebrato oggi pomeriggio sul Gianicolo, nella secentesca Villa Aurelia (che è proprietà dell’American Academy in Rome, per cui in fondo gli sposi giocano in casa). Ve lo dico, è un matrimonio American style, quindi molte signore sono in nero, tutte in abito da sera, e i signori in smoking – che sono proprio le cose che nei matrimoni europei vanno accuratamente evitate, ma tant’è – così sono pronti per la soirée. misha weddingLa sposa, semplicissima in bianco, è arrivata in compagnia di Eugenie di York, in nero, a bordo di quello che sembra un golf cart. misha wedding dressData la cura con cui è stato portato all’interno della villa un altro abito, scommettiamo che nel corso della serata la sposa si cambierà almeno una volta. O saranno di più?

Come previsto, tra gli invitati c’è anche Beatrice di York, di cui al momento è visibile solo il brillante cerchietto a trattenere i capelli. misha wedding beatriceÈ il secondo matrimonio romano per Bea, che cinque anni fa partecipò a quello di Amedeo de Elisabetta del Belgio, celebrato nella Basilica di Santa aria in Trastevere.

Non si sono visti ieri alla cena prenuziale, ma finalmente ecco gli attesissimi Duchi di Sussex. misha wedding sussexesAnche Meghan è in nero, la parte visibile in organza, come l’abito di Jason Wu indossato in luglio per la prima di The Lion King. Ma state tranquilli, non ha riciclato; se date un’occhiata a questo post Three ladies vedrete che il dietro di quell’abito è diverso da questo.

C’è però una coppia che insidia il primato glam dei Sussex: la First Daughter Ivanka Trump in Kushner ha calato il jolly con un abito da dea greca – o romana, data l’ambientazione – in chiffon cipriato con accessori gold e l’ormai immancabile cape sulle spalle.

Nessun pericolo viene invece dalla simpatica Katy Perry, scortata dal fidanzato Orlando Bloom, ormai affezionata allo stile Zia Assuntina. misha wedding katy perryNon ci resta che aspettare gli aggiornamenti!