La foto del giorno – 1 settembre

Una cena in abito sera ha concluso le celebrazioni per la Cresima della giovanissima Ingrid Alexandra, che dopo suo nonno e suo padre regnerà sui norvegesi.

ingrid confirmation dinner

(Ph. Terje Bendiksby/NTB Scanpix)

Ed ecco tutta insieme la famiglia reale stretta intorno alla festeggiata: i nonni Harald e Sonja, i genitori Haakon e Mette-Marit e i fratelli Sverre Magnus e Marius, uno bello impomatato, l’altro col ciuffo sulla fronte stile Robert Redford dei tempi d’oro. Tutti belli ed eleganti, ma la visione dell’abito di una delle signore mi ha rivelato l’esistenza un vero mistero fashion. Non mi riferisco alla mise leziosetta della regina Sonja, che a volte scivola un po’ su ruches e fiocchi, ma è una splendida ultraottantenne che può essere modello e ispirazione per molte sue coetanee. Né al vestito da casa nella prateria di Mette-Marit, amante recidiva dello stile figlia dei fiori.

Dite la verità, l’abito di Ingrid Alexandra vi sembra di averlo già visto? Certo che sì, e più di una volta, trattandosi di un abito Self-Portrait di varie collezioni fa già indossato dalla Duchessa di Cambridge (alla prima del film A Street Cat Named Bob a novembre 2016) e dalla principessa Sofia di Svezia (alla cena di stato per il presidente sudcoreano, nello scorso giugno), più altre signore in ordine sparso (ne avevamo parlato qui Royal chic shock e boh ). Perché una ragazza così giovane scelga per il suo giorno un abito di tre anni fa, visto e rivisto in ambienti reali e plebei per me è un vero mistero, però devo dire che addosso a lei mi piace di più che sulle altre.

E voi che mi dite, alla vostra Cresima gli invitati erano in abito da sera? Confesso, alla mia no. Però le signore portavano il cappello.

6 pensieri su “La foto del giorno – 1 settembre

  1. Insisto : esiste evidentemente un loro outlet riservato dove si scambiano i vestiti … io la Cresima l’ho fatta di corsa prima di sposarmi niente invitati e niente cappelli purtroppo, mi spiace deluderti cara Lady Violet!

    "Mi piace"

  2. Specialissima Lady Violet, la tua indulgenza è commovente e degna di una vera Lady.
    Io invece sono un pò (forse tanto più) malignetta, e noto quanto segue:
    – Regina Sonja: al di là delle ruches che potrebbero anche essere passabili, è riuscita (e non era facile) a trovare due punti di rosa e grigio che fanno a pugni; il rosa e grigio generalmente insieme stanno bene, ma quella tonalità di grigio-topo (cascato nella candeggina) della gonna è francamente orrenda, e nemmeno la stoffa mi pare granchè, troppo rigida e casca male.
    Il tocco della cintura in vita uguale alla gonna non riesce a salvare una mise senza capo nè coda (a parte quella del topo)
    – Principessa Mette-Marit: inguardabile, nemmeno la più strenua seguace dello stile vintage se lo metterebbe, se non, si o forse no, per andare a buttare l’immondizia; sarebbe stato brutto anche ai miei tempi di sessantottina, con quelle manicone, figuriamoci adesso.
    – Neo-cresimata: anche in questo caso è stato battuto un record, che è quello di riuscire ad imbruttire con un orrido vestito una fanciulla in fiore nello splendore del’adolescenza; credo che un vestito del genere ( ma non è che si tratta di gonna e camicetta? dalla fotografia, e dalle pieghe in vita sembrerebbe così) non lo metterebbe nemmeno mia nonna, se fosse ancora viva.
    Alla mia Cresima l’unica in lungo ero io, con un vestitino favoloso di pizzo e tulle, ma mia mamma e le mie zie erano elegantissime, tutte in tailleur, perchè una volta si diceva che una vera signora non si doveva mai presentare un pubblico senza giacca, le sole camicette erano bandite come volgari, e si, tutte le signore con cappello e guanti, all’epoca indispensabili.
    Un caro saluto a te ed alle mie colleghe lettrici dei tuoi post sempre garbati e molto interessanti.

    "Mi piace"

    • Grazie di cuore mia cara. L’abito di Ingrid Alexandra è veramente un pezzo unico, su Mette-Marit stendiamo una pashmina, la regina è senz’altro più elegante in abiti da giorno, la sera è spesso troppo infiocchettata, ma confesso che a me piace sempre, e trovo che a 82 anni sia uno splendore. Detto questo, l’immagine della tua Cresima mi ha riempita di gioia.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...