Royal Ascot 2018, Giorno 1 – Ospiti

Come previsto da Lady Violet, la principessa Haya non ci ha delusi. E per l’Opening Day del Royal Ascot ha scelto un Roland Mouret azzurro con Chanel abbinata (ahimé pure le scarpe erano in tinta, ma per fortuna nella foto non si vedono) e il Philip Treacy d’ordinanza. A fare la differenza questa volta è il suo bambino, Zayed, un piccolo lord perfetto con tanto di cappello a cilindro.

haya ascot 2018

Marie Christine, che quest’anno festeggia i quarant’anni di matrimonio col principe Michael di Kent, cugino della regina, ha riciclato un cappello a forma di sella (ispirato dal tema della giornata?) in color avorio con grande rosa nera. Penso solo io che avrebbe fatto meglio a lasciarlo nell’armadio? Quanto all’abito, il solito esercizio nel bianco e nero, ma con modesta fortuna, direi. Noto poi con un certo disappunto che anche lei si sta convertendo allo spettinato, il che ahimé non aiuta all’insieme.

ascot 2018 kent

Tra le ospiti più originali e pirotecniche, quelle che trasformano le corse di Ascot in leggenda, ho deciso di sottoporvi le mie preferite.

La prima indossa un classico campo di calcio – un modello che in un modo o nell’altro è presente tutti gli anni – e grande bandiera inglese (non la Union Jack, quella della sola Inghilterra), con cui celebrare la prima vittoria della squadra ai Mondiali.

La seconda farà la gioia di tutte noi che dalla cultura latina discendiamo: sì signore, qui abbiamo addirittura la dea Cerere, con tanto di copricapo di spighe e abito cosparso di panini.

 

Sempre gloria a chi ha inventato le corse di Ascot, e i cappelli.

News – Martedi 19 giugno

Se tutta l’attenzione di Lady Violet è rivolta al Berkshire, alle corse di Ascot e ai favolosi cappelli indossati dalle signore, non possiamo mandare sotto silenzio alcuni importanti momenti royal di ieri, martedi 19.

zara-and-mike-tindall-at-royal-wedding-z

Auguri a Zara Phillips e a suo marito Mike Tindall che, già genitori della deliziosa Mia, ieri hanno dato il benvenuto a un’altra bambina.

Essendo Zara figlia della Princess Royal, Anne, Sua Maestà diventa così bisnonna per la settima volta.

La bimba, di cui ancora non si conosce il nome, gode di ottima salute e alla nascita pesava kg 4,150, esattamente come Lady Violet!

 

 

Dall’altro lato dell’Atlantico si è registrato l’arrivo a Washington dei Sovrani di Spagna  Felipe e Letizia. Incontrando la coppia presidenziale la Reina indossava un Michael Kors rosa intenso, con gli accessori baby pink già visti qualche giorno fa; evidentemente anche lei fa la valigia intelligente.

Interessante notare come la First Lady – ieri in Valentino – avesse già indossato lo stesso abito di Letizia, in azzurro cielo, per incontrare il Presidente e la Prima Signora di Panama. Omaggio alla padrona di casa o semplice svista? E la bella Melania avrà messo il broncio all’idea del confronto?

 

 

felipe letizia washington

Omaggi tra signore a parte, confesso che Letizia mi piaceva di più con l’abito bianco a grossi pois neri – firmato Matilde Cano –  indossato all’arrivo nella capitale statunitense. E fingerò di non aver notato la fascia in pvc trasparente che àncora le scarpette nere al regal piedino, che evoca un paio sciaguratissime scarpe trasparenti di cui vi parlerò in separata sede.

 

 

 

 

 

 

 

Questo era ieri, ma oggi il Royal Ascot entra nel pieno, see you soon!