La foto del giorno – Il Principe virtuale

I tempi sono quelli che sono, e nuovi ospedali per fronteggiare l’emergenza nascono come funghi dopo un temporale. Poi vanno inaugurati, e il Principe di Galles – che notoriamente è uomo di mondo – ha prudentemente deciso di aprire il NHS Nightingale Hospital, sorto a Londra per combattere il Covid-19, via internet. charles-in-his-office--zDunque oggi lui si è collegato dalla residenza scozzese di Birkhall, l’ospedale è stato uffialmente aperto, e noi abbiamo l’occasione di dare un’occhiata a una delle sue residenze. Il principe, sfoderato l’ipad, è apparso seduto al tavolo di un salottino: piccolo, un po’ affollato, un grande vaso pieno di fiori freschi (che gli invidio molto) e una pianta fiorita (che invidio uguale). Glisserei sulle lampade, e non mi sorprende la table habillée: meschina quella copertura così risicatella, ma mi piace l’uso dei tartan diversi. Bello il tocco del pianoforte verticale, anche se data la mole di foto di famiglia e soprammobili evidentemente non lo usa nessuno (Charles suona il violoncello); lo avrà ereditato dalla nonna, come il resto della casa. L’acquerello sulla parete di fondo sembra proprio uno di quelli dipinti dal principe. Acquerello un po’ scialbo, direbbe il poeta, e s’intravvede pure qualche figura sognante in perplessità.

Dopodiché, dato che anche se non sembrerebbe il principe è uno di noi, ha sistemato il suo computer piazzandolo contro alcuni libri. Però uno l’ha scritto lui: Harmony: a new way of looking at our world. 

Se il protagonista della mattina è stato the Prince of Wales, in serata è arrivata la notizia che aspettavamo da giorni: Her Majesty The Queen rivolgerà il tanto atteso messaggio alla nazione. L’appuntamento è per domenica sera alle otto, le 21.00 ora italiana. Non prendete impegni!

 

 

 

 

 

2 pensieri su “La foto del giorno – Il Principe virtuale

  1. Cara Lady Violet mi hai indotto in tentazione e ho comprato quel magnifico rossetto di cui avevi parlato.
    Ora stavo pensando che nessuno aspirera’ a mettersi rossetti d’ora in avanti, visto che per mesi vivremo in mascherina. L’unica possibilità è metterselo in collegamento via Skype. Mi è venuto in mente vedendo Carlo senza mascherina nel suo tinello. Tinello che mi sembra intimo ma un po’ muffoso e di conseguenza ho realizzato tutti gli anni che ha Carlo e ho concluso che ormai è anziano.

    "Mi piace"

    • Lui è senz’altro anzianotto e secondo me, attesa del trono a parte, è un’età che si sta godendo. Come tu potresti godere il sublime rossetto, anche prima di mostrarlo in pubblico. Negli anni ’20 negli USA impazzavano le Zigfield Follies, spattacoli di varietà con un corpo di ballo formato da creature giovani e belle. Che dovevano essere anche sensuali, pur senza rivelare nulla. Le vestiva la Mason Lucile, cioè Lady Duff Gordon. Che per uno spettacolo dotò le ragazze di bellissime e costosissime culottes di seta pura. Spaventato dal costo, Ziegfeld le chiese perché spendere tanto per qualcosa che nessuno avrebbe visto. “Chi saprà che indossano biancheria così raffinata?” “Lo sapranno loro” fu la risposta.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...