Una fidanzata e una sposa

La fidanzata è Theodora, quarta dei cinque figli degli ex sovrani di Grecia, Costantino e Anne Marie che ne hanno appena annunciato le prossime nozze con tal Matthew Kumar, avvocato californiano trentaquattrenne. Theodora engagement La fanciulla, che porta lo stesso nome di una delle sorelle del Duca di Edimburgo, vive a Los Angeles dove ha coronato il sogno di recitare e, come Theodora Greece, fa parte del cast di Beautiful nel ruolo di Alison Montgomery. khedive tiara Data e dettagli delle nozze verranno annunciati prossimamente così scopriremo se, seguendo la tradizione familiare iniziata con la bisnonna Margaret di Connaught, Theodora sull’altare indosserà la Khedive Tiara. Sarà un matrimonio da non perdere, vi immaginate che faccia farà Brooke scoprendo  che stavolta non tocca a lei?

La sposa è Marta Ortega. Forse il nome vi dirà poco, ma sappiate che probabilmente avete contribuito anche voi a pagare l’abito di Valentino Haute Couture con cui ha impalmato Carlos Torretta. Marta è infatti figlia di Amancio Ortega Gaona, Mr Zara in persona, quinto nella graduatoria dei più ricchi del mondo con un patrimonio di circa 70 miliardi di euro, miliardo più miliardo meno. marta_ortega_wedding dress Marta, alle seconde nozze e madre di un bimbo di cinque anni,  ha fatto una scelta di rara raffinatezza. Un abito di una tonalità leggermente rosata (che ovviamente non si apprezza dalla fotografia di Peter Lindberg) per il quale probabilmente Pierpaolo Piccioli ha tratto ispirazione dall’abito con cui Jacqueline Bouvier Kennedy divenne Onassis (seconde nozze miliardarie pure quelle).

Molto bello anche il bouquet “selvaggio”, composto da Thierry Boutemy con piante della Galizia – regione d’origine degli Ortega – in elegante contrasto con l’abito così pulito e sofisticato. Non mi piacciono invece né l’acconciatura, né la (s)pettinatura.

La foto del giorno – 17 novembre

Dato che vi è tanto piaciuto il Pink Legacy, il diamante rosa da 19 carati venduto all’asta da Christie’s per 50 milioni di dollari (ne abbiamo parlato qui La foto del giorno – 14 novembre ) oggi raddoppiamo, e per par condicio ecco un diamante, sempre vivid fancy, ma blu, sobriamente ribattezzato il Sacro Graal dei diamantibulgari vivid blue diamond Sempre Christie’s, ma stavolta a New York, il 5 dicembre prossimo proporrà nell’asta Magnificent Jewels un rarissimo diamante blu da 8.08 carati, il cui prezzo stimato oscilla tra i 13 e i 18 milioni di dollari. I diamanti blu sono in assoluto i più rari, e hanno quotazioni da capogiro, vediamo questo che prezzo raggiungerà! Confesso, in questi casi mi sento quanto mai affine al divino Oscar (Wilde) quando diceva: ho gusti semplici, mi piace solo il meglio.

Intanto vi lascio il link, così potete godervi questa meraviglia della natura in tutto il suo splendore https://www.christies.com/Features/The-holy-grail-of-diamonds-9536-3.aspx

Kate&Meg, rouge et noir

Devo innalzare la mia rispettosa ma vibrante protesta: in questa settimana, pur ricca di importanti eventi royal, poche sono state le informazioni e ancor meno le foto. E dunque non solo nulla sappiamo del menu gustato dagli augusti ospiti riuniti a Buckingham Palace dalla regina in onore del figlio neosettantenne, ma le uniche immagini diffuse sono una teoria di teste coronate che raggiungono il party in auto. Belle le pettinature, belli gli orecchini, ma il resto? (le poche fotografie in circolazione sono state pubblicate dagli invitati, e faranno parte degli chic shock e boh di domani). Come se non bastasse, la sera dopo figli e nuore del festeggiato hanno partecipato a un dinner per la Royal Foundation, che riunisce e coordina le attività di charity dei due principi. royal foundation kate Anche qui ci dobbiamo accontentare, e allora ecco l’unica immagine di Catherine, in abito rosso Preen e clutch Jenny Packham. È la stessa identica mise indossata durante il viaggio in Canada nel 2016; manca giusto – ovviamente – la spilla a forma di foglia d’acero prestatale in quella occasione da Her Majesty. royal foundation meg Con Meghan va pure peggio, la duchessa si intravvede appena dietro al marito; peccato perché l’abito nero Rouland Mouret è davvero bello – mi piacerebbe anche di più se la fodera arrivasse all’orlo – e sembra stia anche molto bene col pancino in crescita. Insomma, per questa volta siete perdonati, ma non lo fate più!roland mouret black dress