The (once) Fab Four

Mentre il feretro di Queen Elizabeth lascia per sempre Balmoral alla volta di Edimburgo, noi facciamo brevemente il punto sulle ultime ventiquattr’ore. Nonostante l’importanza della cerimonia con cui sabato mattina Charles è diventato King Charles III, ciò di cui tutti hanno finito per parlare è rappresentato in questa foto: i due figli del nuovo sovrano e le loro mogli nuovamente insieme, a Windsor.

(Ph: Chris Jackson/Getty Images)

Le due coppie sono uscite dai cancelli del maniero per salutare i presenti e ammirare i fiori lasciati in omaggio alla regina scomparsa. Catherine, neo Principessa di Galles, dritta come un fuso e affilata come un rasoio, procede con passo da bersagliere. La cognata Meghan, che rimane Duchessa di Sussex – e rimane overseas, come ha amabilmente sottolineato il suocero nel suo discorso – appare meno sicura, infagottata nel vestitone nero. Non è strano, in fondo l’una è nel suo ambiente, l’altra no. Tra loro i rispettivi mariti, vicini e distanti. Bravi, un gesto che andava compiuto, anche se non credo che cambi qualcosa, almeno per il momento. Confesso che guardandoli più che i Fab Four mi vengono in mente i Neri per caso.

(Ph: Jonathan Brady/POOL/AFP/ Getty Images)

Come di diceva, l’evento clou della giornata è stata la proclamazione del nuovo Re in una cerimonia dal sapore antico per la prima volta trasmessa in televisione. King Charles non ha nascosto né l’emozione né la tensione, evidenti soprattutto al momento della firma, ostacolata dall’improvvida presenza di un paio di oggetti da scrittoio che hanno impavidamente sfidato le ire reali. D’altronde il primo discorso del sovrano ha fatto cadere il velo di impeccabile, algido controllo che era stato la cifra della monarchia britannica finora. Bisogna marcare da subito le differenze col monarca precedente, e la comunicazione è il primo passo; non credo che si tornerà indietro.

(Ph: Victoria Jones/PA)

King Charles ha anche mostrato per la prima volta – in forma di spilla appuntata sulla cravatta – il suo monogramma, che reca l’iniziale del nome intrecciata alla R di Rex, in latino. Lo vedremo presto sostituire ER (Elizabeth Regina) su passaporti, banconote, monete, francobolli, cassette postali, alcune livree e uniformi.

(Ph: Jeff J Mitchell/Getty Images)

Stessa evidente commozione a Balmoral, dove la sorella e i fratelli del re, con coniugi e figli, hanno partecipato ad una funzione privata nella vicina Crathie Kirk fermandosi poi a salutare e a ringraziare i presenti per la vicinanza, il rispetto, l’affetto, i fiori. Mai li avevamo visti manifestare così apertamente le proprie emozioni; commossa la solitamente controllata Anne, contrito l’arrogante Andrew – molto affettuoso con le figlie – angosciato il tenero Edward, sconvolta la moglie Sophie. Guardate il video; vederli allontanarsi insieme, abbracciati (minuto 3’30) è davvero toccante. https://videos.dailymail.co.uk/video/mol/2022/09/10/2970358429742485038/480x270_MP4_2970358429742485038.mp4

Confermate data e ora dei solenni funerali di stato di Queen Elizabeth II; saranno celebrati lunedì 19 alle 11:00 (le 12:00 in Italia) a Westminster Abbey, alla presenza dei potenti della terra.

Il calendario completo lo trovate qui: The day after

4 pensieri su “The (once) Fab Four

  1. Che dire?
    – mi hai fatto morire coi ” neri per caso” 😂 ma hai colto l’essenza dell’uscita di ieri. Da notare l’atteggiamento insolitamente distaccato della neo Principessa del Galles: ha sostanzialmente evitato il contatto visivo coi cognati per tutto il tempo dell’evento, tranne qualche breve momento e per me questo la dice lunga sullo stato di salute delle relazioni tra la discendenza di Carlo:
    – Balmoral: li ho visto una Famiglia, come mai prima d’ora nella comunicazione Windsor. Coi suoi mille difetti, ma uniti. Spero continuino così, la strada giusta sarebbe questa;
    – Carlo è forse l’uomo più elegante al mondo, altro non aggiungo.. se non che spero che nessuno finisca alla Torre per l’affaire della scrivania 😂😂😂 ( anche se , fossi io il capo del cerimoniale, qualche domanda me la farei).

    Una domanda: ma il guardaroba della regina, che fine fa? E chissà se Camilla oserà indossare le tiare preferite di Sua Maestà… grazie per la solita completa copertura!

    "Mi piace"

    • Cara Gabriella, qualche imperfezione c’è stata ma secondo me è servita a rendere il tutto più autentico, non oso dire più spontaneo ma almeno non cristallizzato in una perfezione respingente. Le centinaia (migliaia?) di abiti e accessori della regina verranno conservati, vedrai che tra un po’ inizieranno le mostre ed esposizioni. D’altronde quando la regina ha compiuto 90 anni io ho visto una mostra a Buckingham Palace, con molti dei suoi abiti, e non solo i più importanti; dunque venivano conservati già da prima.

      "Mi piace"

  2. Ma dico, con i centinaia di tavolini e tavoloni che avranno, proprio quel miserrimo tavoliino dovevano preparare? Non mi é piaciuta molto la smorfia di Carlo contro il ” cameriere”😂.Anna restera ancora Principessa Reale? La prossima sarà Charlotte con il padre re?

    "Mi piace"

    • Io non ho mai visto un calamaio messo DAVANTI al foglio da firmare e non dietro. Lui deve controllarsi meglio, ma è sempre uno che ha appeno perso la madre, io un po’ di credito glielo concedo. Anna resta Princess Royal che è un titolo che dura tutta la vita; Charlotte potrà assumerlo solo dopo che la prozia sarà defunta, dunque speriamo che passi un po’ di tempo!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...