La foto del giorno – 26 aprile

Potrebbe Lady Violet evitare di mostrarvi questa immagine? Non potrebbe, e infatti non lo fa. the queen carnarvon funeralIeri Her Majesty ha partecipato al funerale della Contessa di Carnarvon, la cui famiglia possiede Highclere Castle, cioè il maniero diventato universalmente famoso come Downton Abbey. Nata Jean Margaret Wallop in un’importante famiglia angloamericana – il nonno paterno era l’ottavo conte di Portsmouth, mentre uno dei suoi fratelli è stato per tre volte senatore repubblicano del Wyoming – la contessa aveva sposato nel 1956 Henry Herbert, noto come Lord Porchester prima di ereditare il titolo di Lord Carnarvon alla morte del padre. La coppia è stata sempre molto legata alla sovrana, che ha tenuto a battesimo il primogenito George, oggi VIII Earl of Carnarvon (è il primo signore a sinistra). Il vecchio conte, scomparso nel 2001, era un grande appassionato ed esperto del mondo equestre e delle corse ippiche, fidatissimo consigliere della regina che lo chiamava affettuosamente Porchey.

Impeccabile as usual, Sua Maestà indossa una mise a lutto in cui il rigore del nero è alleggerito da tocchi bianchi sul soprabito dall’ampio collo asimmetrico e sul cappello. Sulla spalla sinistra troneggia una delle spille più preziose della sua collezione, la Cullinan V, indossata anche quando tenne a battesimo l’attuale Lord Carnarvon. In castigo dietro la lavagna Lady Caroline Warren, figlia della defunta, che si è presentata al funerale della madre in blu con cappello rosa (come avrete capito, è l’ultima a destra nella foto).

Se poi Lord Carnarvon vi suona familiare ma non ricordate dove l’avete già sentito vi aiutiamo noi. Probabilmente vi riferite al quinto conte, bisnonno dell’attuale, che finanziò la campagna di scavo in Egitto condotta da Howard Carter, che il 23 novembre 1922 portò alla scoperta della tomba di Tutankhamon; la sua morte improvvisa, avvenuta al Cairo pochi mesi dopo a causa di una puntura di zanzara, diede origine alla leggenda della maledizione del faraone. Il conte, appassionato di egittologia, poteva permettersi di finanziare la sua passione disponendo di un’enorme fortuna grazie al matrimonio con Almina, il cui cognome era Wombwell, ma in effetti era figlia naturale di Alfred Rothschild. E a chi si ispira il personaggio di Cora, nuora di Lady Violet Crawley? Ma ad Almina, of course! E da Downton Abbey è tutto.