A Royal Calendar – 22 febbraio 1933

Uno dei miei lettori più affezionati mi ha inviato questa bellissima foto, e dato che la Duchessa di Kent ha appena festeggiato il compleanno, quale occasione migliore per parlare di lei, componente assai interessante ma piuttosto defilato della Royal Family? duchess kent wimbledonKatharine Lucy Mary Worsley nasce in un’importante famiglia dello Yorkshire ed è una discendente diretta di Oliver Cromwell. Riceve l’educazione tipica delle fanciulle del suo ceto, con un’attenzione particolare alla musica che resta la sua grande passione, tanto che ancora oggi suona pianoforte organo e violino. Conosce Edward, cugino della sovrana, mentre lui presta servizio nella base militare di Catterick; il giovanotto è già HRH The Duke of Kent, lo è diventato a soli sette anni, nel 1942, in seguito alla morte del padre. Si sposano l’otto giugno 1961 nella cattedrale di York, che torna a ospitare un royal wedding dopo 633 anni, quando Edward III si unì qui a Philippa di Hainault. La sposa indossa un elegante abito in seta operata con collo montante – un classico degli anni ’60 – e gonna balloon, creato da John Cavanagh, couturier raccomandatole dalla futura suocera Marina che le presta anche il Queen Mary’s Diamond Bandeau per fermare il velo. Le nozze passano alla storia royal anche perché fanno da scenario alla nascita dell’amore tra Juan Carlos di Borbone Spagna e Sofia di Grecia.

Ecco il video di questo royal wedding, date retta a Lady Violet, guardatelo che è un po’ lungo ma pieno di chicche. https://www.youtube.com/watch?v=wZ44_-9kjuQ

Nascono tre figli, ma la perdita del quarto getta la duchessa in una grave depressione della quale anni dopo parlerà con grande dolore e grande franchezza. Nel 1994 arriva una decisione per molti versi rivoluzionaria: è il primo membro della Royal Family a convertirsi al cattolicesimo da secoli; nel 1701 infatti era stato emanato l’Act of Settlement per assicurare il trono britannico ai soli protestanti, escludendo anche coloro che avessero contratto matrimonio con cattolici. La conversione – cui la Regina dà il proprio consenso – non ha conseguenze per il Duca di Kent nell’ordine di successione perché avvenuta dopo le nozze. Negli anni anche altri Kent si convertono: il terzogenito Nicholas si sposa addirittura in Vaticano, il primogenito e futuro duca no, ma esce dalla linea di successione al trono sposando una cattolica e rientra nel 2015 quando la disposizione viene abolita; suo figlio e una delle figlie seguono madre e nonna nella Chiesa di Roma. La successione del Ducato di Kent non è regolata dall’Act of Settlement per cui, quando un giorno il trentenne Lord Downpatrick – nipote del duca in carica – succederà a suo padre, sarà il primo cattolico a portare il titolo dai tempi della Riforma di Henry VIII.

Come tutti i senior members della Royal Family anche Katharine Kent, come preferisce essere chiamata, è patronessa di molti enti e organizzazioni – in buona parte dedicati all’infanzia e alla musica – ma da noi è conosciuta soprattutto per essere la graziosa signora bionda che fino ad alcuni anni fa premiava i vincitori del torneo di Wimbledon. E proprio a questo si riferisce la foto: è il 1993, la finale femminile è tra Steffi Graf e Jana Novotna; alla fine di un serratissimo match vince la tedesca. Al momento della premiazione Jana scoppia in lacrime sulla spalla di Katharine, che la consola: non preoccuparti, ce la farai. Ha ragione, cinque anni dopo è Jana a vincere il torneo.

La tennista cecoslovacca è morta nel 2017 a soli 49 anni, la duchessa ha ridotto molto i suoi impegni; l’abbiamo vista al royal wedding di Harry Meghan camminare con difficoltà accompagnata da un valletto, ma si è fatta comunque notare abbinando all’abito bianco e blu di Erdem un paio di candide Superga. Come sempre impeccabile nei royal duties, svolti con grazia e senza clamore, sempre fedele alla sua natura anticonformista, che le ha fatto dichiarare in un’intervista l’interesse per il rap, l’amore per Dido e la canzone preferita: Thank You.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...